L’estate è uno dei periodi dell’anno in cui i cyber-attacchi si intensificano particolarmente. Il minor livello di attenzione dedicato alla sicurezza e la lentezza dei tempi di risposta, aumentano infatti le possibilità di intrusione. Le distrazioni di questo periodo vengono sfruttate dagli hacker per sferrare attacchi ad infrastrutture di reti aziendali e a privati.

In quest’era tecnologica, la maggior parte dei lavoratori, seppur in ferie, rimane ugualmente operativa, utilizzando PC e Smartphone per tenersi in contatto con i colleghi, leggere mail e così via. Inoltre, il lavoro da remoto si sta sempre più diffondendo, rappresentando allo stesso tempo una grande opportunità, ma anche una nuova fonte di rischi. Le minacce informatiche a cui ci si espone lavorando da casa aumentano esponenzialmente, soprattutto a causa dei dispositivi personali non adeguatamente protetti (incluse connessioni di rete: ADSL, WiFi, ecc.) usati per accedere ai sistemi aziendali. Per scoprire come lavorare in sicurezza anche da casa, consulta l’articolo sullo Smartworking.

L’importanza della Cyber Security

Difendere la propria azienda dalle minacce informatiche è ormai una necessità. L’Annual Cybersecurity Report di Cisco conferma che, al giorno d’oggi, non investire nella sicurezza informatica costituisce un doppio svantaggio in quanto un attacco può generare un’ingente perdita ed un pesante rallentamento della produzione, ma anche una spesa elevata per la gestione del danno. Inoltre, una violazione informatica interrompe il rapporto di fiducia tra cliente e fornitori, generando una perdita anche a livello di clientela. Investire nella sicurezza informatica quindi, non solo è essenziale, ma risulta una vera e propria necessità.

Negli scorsi anni le aziende italiane hanno registrato attacchi che hanno generato perdite fino a 900 milioni di dollari. Il Center for Strategic and International Studies di Washington ha stimato che l’Italia risulta tra i primi dieci paesi nella classifica internazionale su rischi e danni causati dal crimine informatico.

Consigli per difendersi dagli attacchi informatici durante le vacanze

Alla luce di questi dati, risulta ormai di indiscutibile importanza ampliare le proprie conoscenza sul tema della sicurezza informatica e prepararsi adeguatamente, per evitare di cadere vittima di attacchi informatici. Di seguito, potrete trovare alcuni accorgimenti essenziali da adottare per difendersi dagli attacchi informatici anche durante le ferie.

Usare password forti

È importante ricordarsi di aggiornare le password, soprattutto quelle troppo deboli o che vengono utilizzate per più account. Si consiglia di scegliere una password composta da almeno 8 o più caratteri, che contenga numeri, lettere (maiuscole e minuscole) e caratteri speciali, combinati in modo casuale.
Per approfondire l’argomento ed imparare a scegliere password efficaci per la difesa dei propri dati, consultare l’articolo “Come difendersi dagli attacchi informatici utilizzando password sicure”.

Evitare il Phishing

Il phishing è un tipo di truffa attraverso cui un criminale inganna la vittima convincendola a fornire informazioni personali, dati finanziari o codici di accesso, fingendosi un ente affidabile in una comunicazione digitale. Le mail di phishing aumentano esponenzialmente durante il periodo estivo, sfruttando il cosiddetto Holiday Phishing. Si tratta di comunicazioni con link di finte offerte di viaggi, sconti o premi, che se cliccati potrebbero infettare il proprio dispositivo. Inoltre, anche gli account della propria rete di contatti potrebbero essere violati e diventare veicolo di attacco, quindi si consiglia di prestare sempre attenzione ai link dubbi, anche se inviati da conoscenti.
Nell’immagine di seguito potrete trovare 5 semplici consigli per imparare a difendersi dalle mail di phishing.

Backup

Per evitare di perdere informazioni essenziali, è utile fare un backup su supporto esterno, per avere sempre a disposizione una copia dei dati importanti. Il backup permette di ripristinare i sistemi in caso di imprevisti, utilizzando copie di sicurezza. Si consiglia, in particolare, un backup off-site, cioè una copia dei dati che non sia connessa a nessun dispositivo e quindi non raggiungibile dall’esterno.

– Protezioni adeguate

Prima di incominciare a lavorare con i dispositivi elettronici è importante controllare l’aggiornamento di software e programmi. Questo permette di utilizzare la versione più recente, ottimizzata con meno vulnerabilità.
Inoltre, si consiglia di dotarsi di programmi antivirus e programmi anti-spyware che possono prevenire furti di dati e violazioni della privacy. Ad esempio, uno dei più diffusi ed efficienti programmi gratuiti per la protezione dei virus è Kaspersky.

Attenzione alla connessione Wi-Fi

Le reti Wi-Fi pubbliche sono estremamente comode, ma allo stesso tempo risultano particolarmente rischiose. Trattandosi di reti non protette, queste facilitano l’intrusione esterna di malintenzionati e criminali a caccia di dati personali. Si raccomanda di non utilizzare reti internet di cui non si conosce il livello di sicurezza, soprattutto nel caso in cui si debba accedere a servizi personali, server aziendali o fare acquisti.
Un buon punto di partenza consiste nel disabilitare la funzione di accesso automatico dei propri dispositivi alle reti Wi-Fi disponibili.

Password e sicurezza

Le minacce informatiche sono sempre in agguato e la migliore difesa consiste proprio nella consapevolezza e nella conoscenza delle tecniche di difesa più efficaci. Proprio a causa dell’enorme quantità di rischi informatici e della necessità di informarsi sull’argomento, abbiamo creato un ebook dal titolo “Smart Work Security Guidelines” il cui obiettivo è quello di fornire delle linee guida utili per potersi difendere dalle minacce informatiche.