Un recente studio condotto da una società di Cyber sicurezza  afferma che l’anno 2020 assisterà a una Guerra Cibernetica tra i paesi dell’ovest e dell’est. Ciò indica che le nazioni avversarie degli Stati Uniti come la Russia e la Cina formeranno una coalizione per sviluppare tecnologie per mostrare il loro valore nel mondo online.

Allo stesso tempo, la società con sede in Israele ha previsto che la diffusione di Fake News aumenterà prima delle elezioni degli Stati Uniti del 2020, che potrebbe essere promossa dalle agenzie di Intelligence di Russia e Cina, affermando che le nazioni straniere faranno del loro meglio per influenzare le elezioni del 2020 utilizzando tecnologie sofisticate come l’intelligenza artificiale.

Inoltre, i servizi pubblici saranno severamente presi di mira prima delle elezioni, poiché le nazioni avversarie proveranno a causare danni alla popolazione interrompendo i servizi energetici e le infrastrutture critiche come quelle di distribuzione dell’acqua.

Il Cyber Team che svolto la ricerca ha previsto che per l’anno 2020 potremmo assistere a queste previsioni relative alla sicurezza informatica. Stanno aumentando gli attacchi mirati di tipologia ransomware in cui i principali obiettivi saranno l’assistenza sanitaria, il governo e gli istituti scolastici. Allo stesso tempo, la società ha sottolineato le ultime misure di sicurezza, adottatate dagli Stati a e dalle forze dell’ordine prevedono chiaramente che in alcuni casi le aziende debbano seriamente valutare le opzioni per proteggere i propri azionisti, dipendenti e clienti.

Inoltre, i servizi di sicurezza degli endpoint che offrono previsioni prevedono che gli attacchi di phishing andranno oltre la posta elettronica per indurre gli utenti  innocenti a fare clic su collegamenti dannosi.